Eventi ASAI

Urbino | 13 ottobre 2017 | L’Africa E L’Italia. Urbino Ricorda Gian Paolo Calchi Novati

Venerdì 13 ottobre 2017 l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo ricorda il Prof. Gian Paolo Calchi Novati, scomparso all’inizio di quest’anno, dedicando una Giornata di studi al tema “L’Africa e l’Italia” con la partecipazione di studiosi italiani e stranieri, ieri e oggi, a partire dall’ampia produzione di Calchi Novati, ricordandone il contributo come storico e come intellettuale molto attivo nel dibattito culturale italiano.

L’evento, patrocinato da ASAI, si terrà a Urbino presso la Scuola di Scienze Politiche e Sociali presso l’aula 1 – Piazza Gherardi 4 dalle ore 11.45. Qui è disponibile il manifesto dell’iniziativa con il programma completo.


Cagliari | 29 maggio 2017 | Giornata dell’Africa 2017 | Per ricordare Gian Paolo Calchi Novati “Terzo Mondo Addio”

In occasione della giornata dell’Africa 2017, segnaliamo l’evento “Terzo Mondo Addio” in ricordo del Prof. Gian Paolo Calchi Novati, patrocinato da ASAI.

Il convegno, organizzato dal Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni dell’Università di Cagliari e da Affrica – Centro di Studi Africani in Sardegna, si terrà a Cagliari il 29 maggio 2017 presso l’aula B0-B (ex aula magna) in viale Sant’Ignazio 78.

La locandina con il programma è disponibile qui.


Roma | 6 aprile 2017 |  Africa. Decolonizzazione, Migrazioni forzate, Crediti e Cittadinanza Reclamati. Nuove prospettive di ricerca | Convegno di studio in memoria di Gian Paolo Calchi Novati.

Il Convegno di studio, patrocinato anche dall’ASAI (Associazione di studi sull’Africa italiana) e dalla SISE (Società Italiana di Storia economica), Dottorato di Storia dell’Europa – Sapienza Università di Roma, CEMAS (Cooperazione per l’Eurasia il Mediterraneo e l’Africa sub-sahariana) ha come obiettivo la discussione di temi di Storia dell’Africa, in particolare la colonizzazione e le decolonizzazione sulla base del lavoro che Gian Paolo Calchi Novati ha fatto durante la sua carriera accademica e di ricerca. Il suo lavoro ha aperto filoni di ricerca importanti e contribuito al dialogo e alla riflessione di temi che ancora oggi meritano di essere approfonditi.
Il Convegno, anche se in sua memoria, non è una mera celebrazione perché dalla sua scomparsa si contano diversi seminari e di grande livello in suo ricordo; è certamente un omaggio al suo lavoro e a quello che ha saputo trasmettere ma è anche l’occasione per la presentazione di nuovi studi. A questo riguardo sono stati coinvolti studiosi di diverse discipline e che hanno conosciuto lo Studioso all’interno della Sapienza. Questi interventi hanno come oggetto l’Africa italiana (Libia, Eritrea, Somalia e in parte Etiopia) in considerazione del fatto che l’Africa oggi è il prodotto di come questa area del mondo è entrata nel contesto internazionale, attraverso il colonialismo e, dopo, attraverso il processo di decolonizzazione. A tutt’oggi, questi temi necessitano di ulteriori approfondimenti proprio per comprendere meglio i fenomeni a cui stiamo assistendo (migrazioni, ruolo dell’ONU, scomposizione dei territori, terrorismo, politiche neopatrimoniali…).

Il programma completo è disponibile qui.

Comments are closed.